Image Alt
before and after

Chi siamo

  1. Solaria film srl nasce nel 2013, per produrre il documentario dal titolo Io Sono Nata Viaggiando di Irish Braschi, coproduzione nazionale con Karousel Film e Ga&a productions, in collaborazione con Rai Cinema e NBC Universal: un viaggio nei ricordi della famosa scrittrice Dacia Maraini.

    Il documentario è uscito al cinema nel circuito EXTRA THE SPACE ed è stata programmato da Rai Tre.

    La società può contare sull’esperienza di Emanuele Nespeca, produttore ed executive producer, laureato in Storia del Teatro e dello Spettacolo, membro degli Atelier du Cinema Europeen dal 2010 e Producers on the move 2016. Inizia la sua carriera cinematografica nel 2005 producendo tra gli altri film come PIETRO di Daniele Gaglianone (in concorso al Festival di Locarno 2010) e NOTIZIE DEGLI SCAVI di Emidio Greco (Fuori Concorso al Festival di Venezia 2010), Banat, opera prima del talentuoso Adriano Valerio, premio della giuria miglior cortometraggio a Cannes 2013, prodotto insieme alla società partner Movimento Film..

  2. Nel 2014 Solaria Film collabora alla realizzazione del progetto collettivo “Short Plays” – serie di corti a tema calcio per i Mondiali 2014 – prodotto e ideato dalla società messicana BROSSALCUADRADO GB in collaborazione con TELEAZTECA e UNIVISION, producendo il cortometraggio italiano Mano per la regia di Luca Lucini.

  3. Nel 2015 cura e realizza per Discovery la prima serie tv dal titolo Due Rugbisti E Una Meta, in onda su DMAX (canale 52) durante il campionato del Sei Nazioni 2015.

    Nello stesso anno produce Redemption Song di Cristina Mantis, indagine sulle nuove forme di schiavitù, vincitore del Riconoscimento Rai Cinema al 1° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, e Quest’italia Suona Jazz di Marco Guelfi, curiosa ricostruzione della nascita della prima Orchestra Nazionale Giovani Talenti del Jazz, anteprima come evento speciale al 56° Festival dei Popoli di Firenze.

  4. Nel 2017 co-produce con la società svizzera Peacock Film, il lungometraggio per il cinema 7 Giorni di Rolando Colla. Il film, riconosciuto di Interesse Culturale, è realizzato con il sostegno di MIBACT, REGIONE SICILIA, RSI TV e con ARTE. Esce in sala in Italia, Svizzera, Inghilterra e viene venduto nei Paesi Bassi e in Francia.

  5. Nel 2108 produce il documentario di Wilma Labate Arrivederci Saigon, in coproduzione con Rai Cinema e Tralab, presentato al 75° Festival Internazionale del Cinema di Venezia e presente nella cinquina finale dei Nastri d’Argento e dei David di Donatello 2019; il film di Giulio Base Il Banchiere Anarchico, anch’esso presentato al Festival di Venezia 2018, dove vince il Premio Persefone; il film White Flowers di Marco De Angelis e Antonio Di Trapani, coprodotto con le Regioni Calabria e Liguria, con Rai Cinema e con l’Università Roma Tre; il documentario Entierro di Maura Morales Bergmann, coproduzione Italia e Cile, primo progetto supportato Ibermedia; il cortometraggio Da Lassù di Teresa Paoli, presentato al Giffoni Film Festival 2018 e ospite al Festival internazionale di cinema per ragazzi Cinekid di Amsterdam.

  6. Nel 2019, ha in lavorazione GlassBoy, il bambino di vetro di Samuele Rossi, un live action per ragazzi, premiato dal contributo Creative Europe Media Programme e Quello che non sai di me, il nuovo film di Rolando Colla.